Spyware

gianroberto_casaleggio.jpg 

di Gianroberto Casaleggio

Per spia della rete, o spyware, si intende un programma che in modo surrettizio entra nel nostro computer per acquisire dati oppure per veicolare delle informazioni.
Attualmente è forse la più grossa violazione della privacy al mondo.

Gli spyware entrano nel nostro computer, di solito, attraverso le email che contengono dei virus lasciando programmi che, come delle spie, operano all’interno del nostro PC oppure all’interno di programmi gratuiti che scarichiamo dalla Rete (Freeware) o dati in licenza d’uso, gratuitamente, per un periodo limitato (Shareware).

Il 67% dei PC oggi contengono uno spyware, un programma che fa da spia al loro interno.
Cinque società su cento, negli Stati Uniti, hanno il problema degli spyware: non sanno esattamente come i loro dati o il loro comportamento sarà utilizzato in termini di informazioni.

Gli home computer oggi possono contenere fino a 26 spyware.
Il fenomeno sta producendo un fenomeno opposto, quello dei programmi che eliminano gli spyware: oggi sono circa 13 milioni di dollari gli investimenti in antispyware e ci si aspetta che questo numero in pochi anni superi i 300 milioni di dollari.

Come ci si difende? Non scaricando programmi Freeware o Shareware dalla Rete se non si è sicuri del sito e della società che li ha proposti ed eliminando le email che hanno al loro interno dei virus.

Gli antispyware sono molti, in continua evoluzione e quasi tutti, hanno la possibilità di fare una valutazione gratuita: accedendo al sito e scaricando l’antispyware si può verificare se nel nostro PC sono contenute delle spie e la tipologia. I più diffusi che oggi circolano in rete sono circa 800.

Cosa possono causare? Possono sicuramente verificare il nostro comportamento, come noi operiamo nella nostra navigazione e nel nostro quotidiano. A livello individuale possono acquisire delle informazioni che consentono di fare politiche di marketing dirette o situazioni più gravi come l’estrazione di dati e informazioni sia a livello individuale, con una totale violazione della privacy, sia a livello di corporation.

Gli antispyware costano poco, poche decine di dollari, mentre il loro utilizzo iniziale è sempre gratuito. Ognuno di questi antispyware è gratuito, come Ad-Aware, che da una visibilità della presenza di spyware nel nostro PC senza pagare nulla.

Ci sono segnali molto semplici da rilevare, per esempio l’arrivo di una pop-up sul nostro computer in modo casuale mentre navighiamo o stiamo lavorando. Un altro segnale è la sostituzione della homepage o della pagina di ricerca: normalmente impostiamo una pagina di ricerca per le informazioni sulla rete e questa può essere sostituita.

tratto da: casaleggio.it

Commenta

powered by wordpress - progettazione pop minds