I dati sanitari (clinici e amministrativi), materia prima del nostro lavoro

 

artexe.png


La digitalizzazione dei processi è stata fino ad oggi prevalentemente caratterizzata dall’informatizzazione delle procedure amministrative, la dematerializzazione delle comunicazioni, la registrazione e l’archiviazione elettronica dei dati dei pazienti e di quelli generati dai dispositivi medici.

La rivoluzione digitale è stata soprattutto ed in molti sistemi è ancora di fatto limitata ad una rivoluzione elettronica, che ha virtualizzato e per questo reso più accurate, adeguate ed efficienti molte procedure in ambito amministrativo, clinico, formativo e di ricerca, ma con modalità di sviluppo e protocolli di comunicazione troppo chiusi e disomogenei.

Tale approccio ha contribuito a sviluppare network con elevati standard di sicurezza e privacy, ma estremamente frammentati, costosi in termini di manutenzione ed aggiornamento, ed incapaci di seguire il paziente nei suoi percorsi diagnostici e terapeutici trasversali tra strutture, servizi e regioni diverse.

Allo scopo di mitigare queste criticità, qualsiasi nuovo progetto di sanità digitale, include oggi tra i propri requisiti fondamentali quello dello sviluppo di processi che favoriscano l’interoperabilità delle componenti del sistema e la portabilità dei dati del paziente.

Data Driven Governance - Artexe (mapsgroup.it)

Commento non disponibile in questo momento.

powered by wordpress - progettazione pop minds