A cosa stai  pensando? Questa è la domanda che ci rivolge Facebook ad ogni collegamento. Questa pagina è una teca virtuale di tutte le parole che ho usato ogni volta che ho risposto alla domanda di Facebook.

______________________________________

Diciamocela tutta. Inutile fare i moralisti. La campagna elettorale non è un’attività da persone per bene. E tutti, anche nel nostro piccolo, sappiamo in cosa consiste: colpi bassi, promesse, promesse e promesse, falsificazioni, poster propagandistici in stile mediorientale, ricerca dell’immagine, accuse, contro-accuse e tutto il resto… ma la democrazia rappresentativa nell’era dei media è questa. Non ci sono alternative. L’unica fortuna è che che a governare arrivino persone perbene, motivate, capaci e simpatiche. In Regione Abruzzo da cinque anni siamo fortunati. 

Ormai ne sono completamente convinto: il vero miracolo è portare a termine bene ogni lavoro.

“Non leggete i giornali. Adulano le vostre convinzioni per farvi sentire giusti”. Alessandro D’Avenia

La mentalità politica fondata sulla statolatria - soprattutto per l’Italia di oggi - è un VELENO PER L’ECONOMIA dell’intero Paese!

Il popolo italiano è uno dei popoli che incarnano il solidarismo più puro sulla faccia della terra. Se l’Italia resisterà al crollo del capitalismo di speculazione finanziaria e alla sua cultura collettiva dell’avidità - come io credo - sarà proprio grazie a questo spirito solidale e magnanimo che molti amici che lavorano nella cooperazione internazionale mi raccontano fa miracoli in molte parti del mondo dove ci sono fame, guerra e malattie. Anche gli abruzzesi sono italiani!

Il linguaggio è il medium in cui si compie la vita dell’uomo: quindi è manifestazione esteriore e asse costitutivo portante della cultura egemone che lo usa come tecnica di controllo delle informazioni. La televisione compie l’opera perché il metodo normale dello spettacolo è tutto incentrato sull’eccesso che si raggiunge con la mitizzazione dei fenomeni. La realtà delle cose viene trasformata in mito. Questo vale sia per gli amici che per gli avversari come - in questo caso - il Papa e la Chiesa. “Il grande nemico della verità molto spesso non è la menzogna: deliberata, creata ad arte e disonesta; quanto il mito: persistente, persuasivo e irrealistico”. John Fitzgerald Kennedy


 

Delicata tenerezza, instancabile generosità, amore per la concretezza, estro, capacità di intuizione, pietà profonda e semplice, tenacia… Tutte qualità di mia moglie che per me sono miraggi.

“Nessuno ha il potere di togliere la dignità ad una donna. Solo la donna può rinunciarvi”. (Simona Conte). La verità è tutta dietro la violenza sulle donne. “La violenza sulle donne toglie dignità a chi la esercita”. (Simona Conte). Chi la esercita è “aiutato” da chi le strumentalizza senza che la maggior parte di loro se ne accorgano.

C’erano una volta un padre e un figlio che abitavano in una casa piena di amore materno. Questo è l’inizio della storia…

Se ci fosse un pensiero organizzato dietro l’azione dell’individuo che ha ucciso Melissa, l’Italia sarebbe alle prese con un tipo di terrorismo eversivo dalle motivazioni e dalle finalità tutte da studiare.

Internet è sediziosa. Se poi, come in Italia, a frequentarla di più sono milioni di giovani che vogliono un rivoluzionario cambiamento…

Roberto Saviano non mi seduce perché non è generativo.

Roberto Saviano non è letteratura.

Il capitalismo non ha nulla a che vedere con il capitalismo di speculazione finanziaria.

Could Positive Psychology be a Philosophical Affair?

I primissimi piedi di insalata dal mio orto: economia reale. Tra un po’ vi farò vedere pomodori, zucchine, meloni…

La Storia non è maestra di niente.

Avete mai visto una cellula tumorale che decide di sottoporsi alla chemio?

Beppe Severgnini sul Corriere di oggi parla di Roberto Saviano. Ha scritto quello che penso.

Costituire gruppi fluidi di problem solver è l’unica strada per non far ostacolare qualsiasi impresa dalle burocrazie elefantiache…

Democrazia: un sostantivo che la sinistra ha scippato da un vocabolario non suo, trasformandolo in aggettivo per riciclarsi.

L’esportazione è diventata la frontiera di sopravvivenza delle nostre ditte. Siamo ancora in tempo per trovare nuovi sbocchi commerciali per i prodotti agroalimentari abruzzesi.

Il bene comune non è definibile e misurabile dalle procedure consensuali e dalle lotte politiche.

Facebook è uno dei diversivi di massa.

Il racconto è tutt’altro della notizia…

Talent is not enough. Creare economia richiede socievolezza.

Comandare e governare sono opposti.

La mentalità nichilista accompagna lentamente verso un desiderio di morte. Dolce o violenta.

“Mi chiamo Melissa. Che è successo?”. Poi ha chiuso gli occhi per sempre. Ecco, chi ha pensato quell’atto. E perché?

Perché gli uomini non riescono a vedere che la luce non è una lampadina accesa?

Modi d’uso di FB: gettare semi in un campo. O attirare l’attenzione su noi stessi?

Le parole che diventano comportamento hanno il potere di migliorare il mondo.

Realtà o elaborata messinscena: essere o non essere? Questo è il problema. Da sempre.

Che cos’è la sfera pubblica?

Coltivare il pensiero riflessivo perché è sempre un faro potente che illumina la verità delle cose e degli avvenimenti.

Mantenersi informati e fumare sono entrambe dipendenze.

Professori di onestà abbondano. Ma perché non istituiscono un corso di laurea in scienze dell’onestà?

Nel mondo ci sono realtà che per la loro natura non diverranno positive. Se si ha la fortuna di poter fare luce su di esse, è doveroso non sprecarci neanche un minuto di vita.

powered by wordpress - progettazione pop minds