Venice Sessions – Le conseguenze del futuro

logo.gif

Esiste il modo in cui raccontiamo il futuro, e questo racconto ha delle conseguenze

Telecom Italia e Nòva24 – Il Sole 24 ore, con il contributo dei curatori Luca De Biase e Giuliano da Empoli, sono partiti da qui, dalle conseguenze, per chiedersi: come si può narrare il futuro?

È tramontata l’era delle certezze alimentate dai professionisti delle previsioni, i cosiddetti futurologi. Resta, però, l’esigenza di comprendere gli scenari mutevoli e complessi generati dalla globalizzazione: è una sfida che l’Italia non può rimandare per cogliere le opportunità di cambiamenti epocali.

Invitati da Telecom Italia e da Nòva 24, tecnologi e umanisti si incontrano a Venezia nel convento di San Salvador, sede del Future Centre di Telecom Italia.

Narratori e imprenditori, filosofi e scienziati, artisti e giornalisti: sono menti sorprendenti che si confrontano in eventi ogni volta diversi capaci di stimolare la creatività. Insieme esprimono un’intelligenza collettiva curiosa, fertile, imprevedibile. Che esplora il futuro interrogandosi sulle esigenze del Paese: il racconto di esperienze, visioni e progetti diventa, infatti, un metodo di ricerca in grado di unire culture differenti in un percorso condiviso.

Gli argomenti toccati dagli speaker, poi, vengono rielaborati in mappe concettuali che il pubblico può commentare sul web e sui Social Network. Arricchendo, così, la narrazione di un futuro che appartiene a tutti.

Le keywords del futuro
Cinque concetti per immaginare l’idea di futuro e le sue conseguenze: è stato il punto di partenza per raccontare idee, valori, emozioni. Sono narrazioni che portano alla luce tappe fondamentali per comprendere gli scenari emergenti. Alcuni speaker hanno raccolto le loro riflessioni su carta, altri hanno parlato seguendo l’istinto. Tutti hanno contribuito a sviluppare un itinerario ricco e profondo, stimolati dagli interventi dell’inventore del World Wide Web, Tim Berners Lee, e dello scrittore Alessandro Baricco.

Il futuro e il suo racconto
Il futuro è una narrazione aperta: esplorarne la trama significa toccare snodi decisivi del sapere umanistico e scientifico. È un percorso in cui si intrecciano gli interventi di filosofi e narratori. Ma anche di imprenditori, artisti e scienziati. Testimoni straordinari che si interrogano sui bisogni e sull’identità del Paese. A partire dalle riflessioni di Christian Salmon, autore di Storytelling, che descriverà l’esplosione del racconto nell’era del Web.

Potrebbe anche interessarti...

Articoli popolari

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per il funzionamento. Non vengono utilizzati cookie di terze parti. Accettando autorizzerai all'uso dei soli cookie tecnici. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi