“Il principio di sussidiarietà per uno sviluppo integrale della persona”

A Milano il primo evento del Forum Economia e Persona

fondazione_cariplo.gifSi svolgerà il prossimo venerdì 8 maggio, a partire dalle ore 10.00, presso la Sala Montanelli del Circolo della Stampa (Palazzo Serbelloni, Corso Venezia n. 16 – Milano) l’incontro dal titolo “Il principio di sussidiarietà per uno sviluppo integrale della persona”.

All’iniziativa, organizzata dal Centro Studi Tocqueville-Acton e della Fondazione Cariplo, interverranno, dopo i saluti dell’Avv. Giuseppe Guzzetti, Presidente della Fondazione Cariplo e dell’ACRI, Flavio Felice, Presidente del Centro Studi Tocqueville-Acton, Luca Volontè, Parlamentare e Presidente della Fondazione Novae Terrae, Mauro Inzoli, Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus e Ettore Gotti Tedeschi, banchiere di fama internazionale e Presidente Board of Trustees del Centro Studi Tocqueville-Acton.

Introdurrà e coordinerà il dibattito Fabio G. Angelini, Direttore generale del Centro Studi Tocqueville-Acton.

L’incontro svilupperà il tema della sussidiarietà attraverso differenti prospettive, teorie, discipline ed esperienze concrete. Saranno analizzati sotto l’angolo visuale del principio di sussidiarietà e della dottrina sociale della Chiesa, il sistema economico-imprenditoriale, la crisi finanziaria internazionale e il terremoto abruzzese. Il principio di sussidiarietà, infatti, si propone di risolvere, attraverso il ruolo attivo dei soggetti che compongono la società civile, le difficoltà create nel settore privato da un comportamento prettamente egoistico e nel settore pubblico dalla centralizzazione illiberale del potere dello stato.

Potrebbe anche interessarti...

Articoli popolari

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per il funzionamento. Non vengono utilizzati cookie di terze parti. Accettando autorizzerai all'uso dei soli cookie tecnici. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi