Miseria e nobiltà

gabriele_gianni_costantini.jpg”Chiodi ed i suoi non daranno tregua agli abruzzesi fino a quando non li avranno ridotti alla fame – denuncia quindi l’esponente dipietrista (nella foto, a destra Carlo Costantini, ex sindaco di San Giovanni Teatino, ndr), che esorta – Dobbiamo reagire e non dare più tregua a Chiodi ed al suo sistema di potere che somiglia ogni giorno di più ad una succursale della P4, con i banchieri, le televisioni, i grembiulini, il compasso ed i cappucci, le collusioni tra pezzi delle istituzioni e poteri neppure tanto occulti e finanche le periodiche disattenzioni di chi dovrebbe controllare e non si accorge di nulla”.

fonte: ASCA, 23 giugno 2011

Potrebbe anche interessarti...

Articoli popolari

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per il funzionamento. Non vengono utilizzati cookie di terze parti. Accettando autorizzerai all'uso dei soli cookie tecnici. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi