Stakeholder Relationship Management: una definizione.

* Lo Stakeholder Relationship Management è il processo di direzione con il quale una organizzazione complessa -se impegnata nello sviluppo di relazioni pull, interattive e simmetriche- si sforza di monitorare e governare le dinamiche dei propri sistemi di relazione con i pubblici influenti sul raggiungimento degli obiettivi perseguiti. Ogni organizzazione -per raggiungere gli obiettivi definiti …

Missione 2 del PNRR, “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”

La componente 2 della Missione 2 del PNRR, “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”, ha come scopo quello di contribuire al raggiungimento degli obiettivi strategici di decarbonizzazione attraverso cinque linee di investimenti. La prima di queste linee è finalizzata all’incremento della quota di energia prodotta da fonti rinnovabili, obiettivo quanto mai attuale stante la …

Emergenze in #SANITA‘, potenziamento del fabbisogno del personale necessario e gestione dei maggiori costi delle fonti energetiche

Maps Group | Sharing Knowledge e le emergenze in #sanità 24 ottobre 2022 – «La Conferenza delle Regioni ha inviato alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni, un’agenda con le priorità da affrontare insieme al Governo» questo l’annuncio di Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni, al termine della seduta straordinaria. Qui l’articolo de Il Sole 24 Ore SANITA’: https://lnkd.in/dDkqrDc5 Qui …

MAPS SPA, interpretazione dati complessi con Operational Intelligence e Real Data Analysis in Sanità, Energy e ESG

L’intelligenza operativa è un approccio all’analisi dei dati che consente di basare le decisioni e le azioni nelle attività aziendali su dati in tempo reale generati o raccolti dalle aziende. In genere, il processo di analisi dei dati è automatizzato e le informazioni risultanti sono integrate nei sistemi operativi per l’uso immediato da parte di …

La rete ospedaliera italiana

L’organizzazione ospedaliera ancora oggi prevede molte strutture – oltre 250 – sotto qualunque parametro di volumi ed esiti adeguati, quindi servirebbe mettere mano all’assetto organizzativo che fino a oggi è stato solo in parte rivisto. Ma quello che ancora appare più preoccupante dal mio punto di vista è l’approccio culturale e la divisione che esiste …