I dati sanitari (clinici e amministrativi), materia prima del nostro lavoro

 

artexe.png


La digitalizzazione dei processi è stata fino ad oggi prevalentemente caratterizzata dall’informatizzazione delle procedure amministrative, la dematerializzazione delle comunicazioni, la registrazione e l’archiviazione elettronica dei dati dei pazienti e di quelli generati dai dispositivi medici.

La rivoluzione digitale è stata soprattutto ed in molti sistemi è ancora di fatto limitata ad una rivoluzione elettronica, che ha virtualizzato e per questo reso più accurate, adeguate ed efficienti molte procedure in ambito amministrativo, clinico, formativo e di ricerca, ma con modalità di sviluppo e protocolli di comunicazione troppo chiusi e disomogenei.

Tale approccio ha contribuito a sviluppare network con elevati standard di sicurezza e privacy, ma estremamente frammentati, costosi in termini di manutenzione ed aggiornamento, ed incapaci di seguire il paziente nei suoi percorsi diagnostici e terapeutici trasversali tra strutture, servizi e regioni diverse.

Allo scopo di mitigare queste criticità, qualsiasi nuovo progetto di sanità digitale, include oggi tra i propri requisiti fondamentali quello dello sviluppo di processi che favoriscano l’interoperabilità delle componenti del sistema e la portabilità dei dati del paziente.

Data Driven Governance – Artexe (mapsgroup.it)

Potrebbe anche interessarti...

Articoli popolari

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per il funzionamento. Non vengono utilizzati cookie di terze parti. Accettando autorizzerai all'uso dei soli cookie tecnici. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi