Vivere è andare contro la corrente del nulla. Come Sal(o)moni.

testa_di_medusa.jpg 

di Gabriele Rossi 

Il comportamento di un uomo nel tempo si dimensiona in un orizzonte di senso. Il suo pensare, fare, amare, lavorare, vivere… è spinto da un motore la cui generatività non è enumerabile. Accecare questo orizzonte – obiettivo dell’ideologia nichilista (anche quella morbida della vita intesa come susseguirsi di dolci emozioni, anche prodotte dalla chimica) – è un delitto ignobile ed efferato. Non è una questione di religione. Sono in gioco la dignità e l’autentica libertà di qualsiasi essere umano sulla faccia della terra. Senza questo motore l’uomo non è più capace né di amare, né di lavorare: il suo sguardo pietrifica la realtà che vede come la Medusa di Caravaggio.

Potrebbe anche interessarti...

Articoli popolari

Questo sito utilizza cookie tecnici necessari per il funzionamento. Non vengono utilizzati cookie di terze parti. Accettando autorizzerai all'uso dei soli cookie tecnici. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi